.
.
.
.
.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

dal 1764 voce illuminista a Milano.

Translate

5 luglio 2011

EDILIZIA PUBBLICA -

Alla Cortese attenzione di:

• Giuliano Pisapia
• Lucia Castellano-Casa e demanio
• Ada Lucia De Cesaris, Urbanistica,
e-mail:
comunicazione.ufficiostampa@comune.milano.it
vito.ventafridda@comune.milano.it
e.pc.
• PES MILANO –segreteria@pesmilano.org
• PES- info@pes.org
• Gruppo Volpedo
M
ilano. Luglio 2011

LETTERA APERTA TRA MILANESI





EDILIZIA PUBBLICA - IL COMUNE SI PREPARA .

La scrofa semilanuta
-da un bassorilievo in piazza Mercanti
Dalla stampa apprendiamo che il Comune ha incontrato “i sindacati”. Forse non è stato informato ma attualmente sono sotto osservatorio internazionale poiché hanno “omesso” informazioni essenziali al decoro e per il rispetto della dignità delle persone!” Una vergogna davanti a tutti gli altri sindacalisti Europei. Pare importante sottolineare che per i dirigenti sindacali responsabili verrà richiesto l'allontanamento dai sindacati Europei, per grave colpa!
Il perché di queste omissioni sono da appurare con l’individuazione dei responsabili e delle motivazione delle omissioni: ignoranza, o una comoda incompetenza come sostiene famiglia Cristiana? Vi sono state corruzioni e connivenze politiche? Come mai sono stati firmati accordi che posizionano gli affitti di edilizia pubblica Milanese al di sopra di quelli Europei? Questo ignorando le compensazioni economiche di stipendio minimo o di pensioni economicamente più importanti nei giusti parametri comparati anche nel costo della vita, il peso delle tasse, ecc.. Elementi che definiscono la qualità della vita dei cittadini e sono esercizi di consuetudine presso le amministrazioni e sindacati.
Le colpe più gravi sono state quelle di omettere d’informare e di voler continuare, amministrazione dopo amministrazione, a nascondere i fatti agli inquilini ai cittadini, negando e occultando la presenza di sostanze cancerogene nella struttura delle case assegnate. Questo violando le più elementari libertà e diritti universali individuali!
L'arroganza del potere è giunta alle dichiarazione di alcuni politici i quali hanno motivato una loro interpretazione del principio di “sussidiarietà” che questi accorgimenti tecnologici (amianto), sono stati attuati per tutelare gli stessi inquilini da incendi, così giustificando la presenza di amianto e chissà cosa altro!. Incredibile!
Nel merito della questione affitti, viene ripetuto da tempo e da tutti, che questi soldi servono per ristrutturare le case. Dimostrabile che è una logica per favorire la strategia politica del malaffare , Le case sono state programmate per produrre costi di ristrutturazione continui gli elementi usati per le costruzioni presentano già all'origine difetti e deficienze pur costando come la miglior qualità. Difficile non immaginare come modo per spennare i cittadini e arricchire i soliti compagni di merenda.! Questo sin dal tempo delle amministrazioni DC! Un pozzo senza fondo! Ben organizzato e strutturato localmente. Situazione già presentatasi in altri paesi Europei come la Polonia la cui soluzione è stata l’abbattimento delle strutture viziate e la ricostruzione con parametri competitivi.
La speculazione delle ristrutturazioni è una rubacchiata occulta di potere, non funziona e non deve funzionare per non far cadere Milano nel buio della ormai incancrenita e storica corruzione politica! Basterà una comparazione internazionale dei costi di manutenzione per evidenziare il fatto.
Bisogna aver coraggio ma una comparazione internazionale dei costi di costruzione evidenzierà l’assurdità di richieste in attuazione, atte solo a mantenere privilegi e tavoli aperti! Per non parlare dei terreni, venduti a 1 e acquistati a 100!.
Soldi per ripartire ce ne sono, basterebbe andare a vedere dove sono andati a finire quelli incassati dalla vendita di vie bombardate nella seconda guerra mondiale o quelli di terreni o di altre proprietà “vendute” o dimenticate, o date a privilegiati. Qualsiasi persona può ritenere indecoroso pagare i divertimenti della Moratti e precedenti e loro amici!
Facilmente basterà solo rendere operative e fruttuose alcune posizioni immobiliari e per i progetti da mettere in cantiere progettare strutture nella logica della competitiva concorrenzialità con il privato. Pertanto costruire per valorizzare e creare capitale, (non costi di manutenzione!).
Poi facendo sempre i conti con un bilancio non favorevole c’è la questione degli alloggi Low cost. Questo è da interpretare forse sarà per altri il basso costo, ma sia ben chiaro che a Milano il low cost per quelli che hanno sempre lavorato e pagato le tasse, non c’è. Non si può far sempre pesare sulle spalle dei più deboli e a Milano anche se guadagni 2000 euro al mese sei nella fascia debole! Il fatto dimenticato è che questo e il target è inseguito nelle altre città europee, non un target raccomandato come qui, ma influente sulle nuove tecnologie e scienze, capace di attrarre investimenti e capitali nella logica che se in una città c'è qualità di vita arrivano le teste e dopo le teste le aziende, le quali vedono il terreno favorevole già soddisfatto nell'essenziale.
-Stimato Pisapia, ti abbiamo votato dopo averti ascoltato e discusso a Volpedo quando ti presentasti prima delle elezioni. Speriamo nel senno di una conduzione di verifica immobiliare legata allo sviluppo della città, uno sviluppo colto e attento in concorrenza a quello di tipo Berlino e di altre città europee, Milano ce la può fare se si toglie “da addosso” Tires giò de doss” il peso degli sfruttatori.-
Forse si deciderà di seguire la strada già tracciata nel segno della convivenza con il malaffare e della corruzione e l'arroganza dei despoti legati a CL nel segno della preghiera e della sottomissione. Noi ci opponiamo e ci opporremo invitando a non pagare gli affitti sin quando le cose non avranno assunto una democraticità dimenticata. Forse è ora di risarcire dai danni ai cittadini da troppo tempo umiliati. Basta anteporre i denari sulla vita delle persone o di immaginare un sistema dispotico capace di creare povertà per favorire gli affari della chiesa!
Ci auguriamo di non trovarci davanti ad un futuro taglio di discorso già sentito e apparentemente proteso solo a mantenere privilegi e caste!

Tanto ti dovevamo come nostra opinione e parere.
Con amicizia Socialista-
Azione Anziani