.
.
.
.
.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

dal 1764 voce illuminista a Milano.

Translate

28 maggio 2015

FIFA ohhh...che sorpresa!!!!!!

La nostra terra, il nostro mondo, la nostra storia,attraversa un fragile momento estremamente difficile, caratterizzato dall'evoluzione tecnologica. 
Il precedente momento evolutivo delicato è identificabile in quello della rivoluzione industriale, periodo che ha influitilo enormemente sulla vita politica economica e sociale pertanto sullo sviluppo della specie umana. questo come tutti i precedenti momenti
evolutivi della crescita umana sin dalla scoperta del fuoco. Indubbio il fatto che la gestione di questo periodo dovrebbe farci riflette e  auto conoscere e comprendere quali sbagli sonno stati fatti e quanti potremmo evitare di ripetere nel futuro. Questo più che mai ora che ne abbiamo la conoscenza, la capacità di analisi e la tecnologia necessaria ad attuare simulazioni complete sul nostro futuro.
L’umanità intera dovrebbe mettersi in discussione come lo dovrebbe fare anche l’individuo singolo pensando alla sua partecipazione e condivisione con gli altri.

L’elemento principale fondamentale poiché legato strettamente all'economia, che lo si voglia  o no è la corruzione quale stile di vita e di potere. 

L’attuale contingenza della corruzione sono  i fatti che hanno portato all'incriminazione  da parte  dal US Department of Justice della FIFA  per racket, di frode telematica e denaro, riciclaggio,  di cospirazioni, e di arricchendosi attraverso la corruzione del calcio internazionale, questo dovrebbe farci riflette!.
L’euforia, superficiale, semplice, delle persone è stata di grande fiducia e stima nei confronti dell’America, capace di fare quella trasparenza necessaria per un vivere comune condiviso reciprocamente rispettoso. Pertanto nel bene e nel male senz'altro Grazie America!.
Però dobbiamo riflettere poiché la corruzione  che dilaga è sistemica e radicata in tutto il mondo , e se, come ha detto il Procuratore Generale Loretta E. Lynch. "Si estende almeno due generazioni di funzionari calcio che, come sostenuto, hanno abusato della loro posizione di fiducia per l'acquisizione di milioni di dollari in tangenti e bustarelle” dobbiamo riflettere. Da tempo si è intuito quanto lo Sport è compromesso, quale esempio è sufficiente vedere la non trasparenza del Comitato Olimpico Internazionale, noto anche come CIO e via via  a cascata in ogni Stato in ogni Luogo! 
Ma si va ben oltre che questo,  anche negli altri business con la silente regola del tacere corrompere lo si può fare sempre non si da fastidio ma garantisca il potente di turno, il tutto con qualche eccezione imposta dall'attenzione generale mediatica al fine di infondere la fiducia al sistema e sostenere che non è patologicamente corrotto. 
Comunque il fatto è che i corrotti vengono certamente presi solo quando turbano gli interessi di qualcuno ."  
Nel caso FIFA è Russia corrotta/corruttrice che dice all'America corrotta/corruttrice...di non fare interferenze nella gara "chi è tra noi senza colpa scagli la prima pietra!"

Questo è un periodo in cui bisognerebbe riflette tutti insieme, purtroppo sono coloro che non se la possono  bene che non hanno protezioni importanti che vanno verso da un peggio che non c’è mai fine.
Tutti vorrebbero un mondo migliore, per loro, che poi risulterebbe un mondo peggiore per gli altri in una logica del bianco e nero del bene e del male, in quella suddivisione  dei contrari che ricorda il "dividi e impera". 
Le soluzioni di un'unica logica che abbracci questi antagonismi nella storia, ha portato solo dittature, resta la soluzione delle partecipazione della Repubblica  intesa quale Res pubblica ovvero casa comune. 
Purtroppo  ci sono Repubbliche dove la "casa di tutti" manca di quella cultura diffusa per poter realizzare una trasparenza condivisa, Nella maggioranza delle Repubbliche l’applicazione della condivisone trasparente è solo attuata attraverso l’abuso interpretativo della sussidiarietà attuata attraverso la burocrazia, come vivere in una casa con un padre padrone o qualcun altro  decide e spende senza dare alcun rendiconto! Inaccettabile ma da sempre attuale  con la semplice scusa di buonismo e disinteresse per il bene dell’altro il quale purtroppo è ignorante per poter comprendere!.
Oggi Repubblica e Monarchia anche se non sono più filosofie in antagonismo assoluto, le Monarchie evolute e Repubblica evolute hanno imparato  a convivere nel mondo,, facendo si che nelle monarchie vi fosse una maggior partecipazione del popolo, diffondendo una capacita di trasparenza, con la corruzione controllata attraverso lo schema Monarchico amministrativo, mentre la filosofia Repubblicana resta in uno  stato di sofferenza nella maggior parte dei casi incapace di superare quella diffusa corruzione burocratica partecipativa.
Il fatto è che nel mondo per i semplici gli onesti le cose non vanno molto bene, il bene per alcuni è il male per altri  diffuso, con l'opportunismo a favore di colui che si crede essere il più forte.
Speriamo che la cultura aiuti a sviluppare nei cittadini senso critico critica la riflessione e non accettare le imposizioni immotivate!
Giordano Bruno (con  stima e rispetto)